Archivio tag: vita

Qualcosa in cambio

di

Sì, è vero. Ho rinunciato alla primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie. Per dare in pasto la mia storia alla banalità della saggezza degli integrati. Rido. E forse, fratellino, tu non… Continua a leggere

Leggo e suono Bleachedgirl

di

Il blog A più mani invita a caricare un audio in cui si legge un testo di un altro blogger. Allora ho pescato un post di Bleachedgirl, un post che mi piace molto… Continua a leggere

Voi cosa stavate facendo? – 2005

di

2005. Fattori primi: 401 x 1 x 5. Anno interessante. Viene approvata la Costituzione Europea, Juščenko sale al potere in Ucraina, in Iraq viene rapita Giuliana Sgrena, del Manifesto. Nella missione di salvataggio,… Continua a leggere

Il Bar Blu*

di

(*Questo è un racconto. Ha un inizio, una fine e dei sottintesi. Purtroppo, è anche molto introspettivo. Permette parziali identificazioni, talvolta le richiede. Viene raccontato attraverso gli occhi di una persona che parla… Continua a leggere

[Scrive per noi] Paura – itacchiaspillo – Cosa ti lascerò di me

di

Cosa ti lascerò di me? Ti lascerò i: “E’ tardi! Sbrigati che si deve andare a scuola!” o i “Sistemati la tua camera, sembra un porcile!”. Oppure ti lascerò i “Devo andare al… Continua a leggere

Capirsi non capirsi

di

Scivola piano piano, nel parlarsi, il significato della prima cosa detta. Per questo Emma B. dice che il senso della vita è un cuore grande e strano che pulsa di ogni cosa, l’amore… Continua a leggere

Voglio bene agli stupidi

di

Voglio bene agli stupidi, ai fragili, ai malati, voglio bene agli incerti, ai rifiutati, a quelli che non sono cibo per automobili, voglio bene agli sporchi, amo gli ignobili, i truffatori, i ladri,… Continua a leggere

[scrive per noi] unarosaverde – 2040 – non abbiate paura

di

Ho compiuto 78 anni quasi due anni fa. Il giorno del mio compleanno ho avuto il permesso di andare in pensione. Era un proforma, ma ero agitato lo stesso. “Beato te!”, mi hanno… Continua a leggere

Maestri

di

Ai miei maestri. Di mio padre non scrivo, ne ho già scritto molto, e poi mi sento l’alito di Recalcati sul collo, e puzza di discorsi già sentiti. Scrivo prima di tutto di… Continua a leggere

PULP! – Mododidire – Damnatio Memoriae

di

Non ci crede nessuno che io qui ci sia venuta volontariamente, tutti pensano che fosse per la proverbiale povertà della mia gente. Che mi sia chiusa su queste finte alpi deserte e maligne… Continua a leggere

bianco elettrico – La Famiglia – Bleachedgirl

di

Hai preso il sorriso di mia madre. Guardo questa donna dai capelli biondi e la sua vistosa ricrescita e mi chiedo: dove è finita mia madre? Quella che aveva un aspetto sempre curato,… Continua a leggere

Jolly

di

Abbiamo inventato il jolly a morra cinese. Ora lo giocano tutti, e non si sa mai chi ha vinto. Così finisce che vinciamo tutti, come all’asilo, e nessuno vince niente. Mi viene voglia… Continua a leggere

Salute

di

Mi ricredo. La psicanalisi serve. Servirebbe a tutti. Andiamoci tutti quanti e finiamola di far finta di essere sani. Perché davvero di questa mascherata dopo un po’ ci si rompe il cazzo. Uomini… Continua a leggere

Micropost

di

E alla fine passò un tale che diede a mangiare alle volpi, ed era anche ora, pensai io, così la finiamo di raccontare favole del cazzo. Ma avevo parlato troppo presto, perché a… Continua a leggere

RadioDiscutibile #0

di

Nils, Valentine. Perché ti strappa il cuore dalla gola piano piano   Nils, Keith don’t go. Perché ti strappa il cuore dalla gola forte forte   Boss, The River. Perché è un coro… Continua a leggere