Archivio tag: morte

Come un pugno

di

Ci prese come un pugno, ci gelò di sconforto.. Sono veramente bloccato, mentre cerco di scrivere queste parole. E lo so che, in buona parte, potrebbe essere solo retorica. Ma il senso psicologico… Continua a leggere

Manca qualcuno?

di

Nelle scorse settimane, abbiamo prima ritwittato la foto Anthony England con una mappa dell’Africa “in base all’ebola”; poi alcuni dei nostri più brillanti scienziati di riferimento hanno dissertato su questa tremenda malattia e… Continua a leggere

“Departures” – non una recensione

di

Ci sono sere nelle quali lo zapping televisivo diventa presto un’inutile noia ed il passaggio intermittente fra i vari canali alla ricerca di qualcosa di appena decente da vedere può portare rapidamente alla… Continua a leggere

di codici sociali, rituali e matrimoni all’italiana

di

Che il matrimonio in Italia stia fallendo in quanto istituzione sarà anche un’opinione personale, forse anche un po’ radicale, ma credo che alcuni numeri mi diano ampiamente ragione

passato l’Uragano

di

La cosa che più mi fa pensare, mentre mi appresto a scrivere questo post, è quanto banali e volatili siano la memoria ed il pianto collettivi. Già lo sapevamo. Ma sfogliando i giornali… Continua a leggere

Fuck the (Seo) System!

di

Eh no, non ci siamo proprio, caro Search Engine, ottimizzati sta ceppa. Persino io che amo il web, mi rifiuto categoricamente di scrivere un articolo che abbia la stessa parola ripetuta all’infinito come… Continua a leggere

prendete un momento

di

Nella notte è stato celebrato il funerale del sen. Maestro Claudio Abbado. Prendetevi un momento per rendergli omaggio e fare un favore a voi stessi: ascoltate la sua direzione della VII Sinfonia di… Continua a leggere

[scrive per noi] unarosaverde – 2040 – non abbiate paura

di

Ho compiuto 78 anni quasi due anni fa. Il giorno del mio compleanno ho avuto il permesso di andare in pensione. Era un proforma, ma ero agitato lo stesso. “Beato te!”, mi hanno… Continua a leggere

quel ragazzo che salì sul lucernario e cadde

di

Sapete che cerco di evitare di ri-pubblicare post scritti altrove. E soprattutto stavolta farei bene ad evitare. Ma non voglio. Voglio correre il rischio e dire forte e chiaro quel che credo si… Continua a leggere

Farewell

di

Io me la immagino bene la morte di madiba Mandela. Cioè, non la sua morte: quello che avviene dopo. Lo immagino davvero bene… Immagino un signore anziano, ingrigito e pure malandato dalla vita e… Continua a leggere

bianco elettrico – La Famiglia – Bleachedgirl

di

Hai preso il sorriso di mia madre. Guardo questa donna dai capelli biondi e la sua vistosa ricrescita e mi chiedo: dove è finita mia madre? Quella che aveva un aspetto sempre curato,… Continua a leggere

[scrive per noi] – datsuraku – non dormire

di

Mi volto e li guardo. I rumori altri sfocano intorno, mi concentro su loro. È troppo presto, forse non ho capito. Il cranio a quest’ora ancora sta a legare e recidere ciò che… Continua a leggere

Umano, troppo umano, disumano

di

Non posso (kann) non pensare ancora alla tragedia di Lampedusa. Non posso (darf) smettere di pensarvi. Così, il parallelo assurdo che nella mia mente si viene a creare con la morte del generale… Continua a leggere

Era solo pioggia

di

3/07/2006 Ogni volta che ti parlo vorrei restare qui appoggiata a quest’albero, con i tuoi riccioli cascanti sulle mie ginocchia, e le mie cosce che trovano il tuo viso bello e pesante e… Continua a leggere

Batman

di

Ieri notte sono rientrato verso le quattro. Avevo una ferita al fianco, superificiale, ma ero nervoso, non ho chiamato la dottoressa, mi sono ricucito da solo. Era tanto che non mi capitava di… Continua a leggere

Fine vita – Bleachedgirl – Compiti per casa.

di

Stamattina il mio prof si sentiva alternativo. Perché è entrato, ha preso un gessetto e ha scritto alla lavagna: “Compitino: Scrivi una riflessione sul termine della vita. Max 2 fogli A4. “ E… Continua a leggere

Fine vita – Intesomale

di

Cara Milena, Mia Milena, Milena di altri, Milena, Vi scrivo da un luogo e da un’ora di cuore pesante, il battito accelerato nel tempo in cui il cibo strappa lo stomaco ai pensieri.… Continua a leggere

Kaies

di

Questa mattina, prima di nuotare nel mare di Genova, leggo sul giornale che Kaies Bohli lo hanno ucciso. Ditemi che sono retorico. Ditemi che non ero lì ed è facile. Ma poi ditemi… Continua a leggere

Al numero 4) Sun and Yin – in Lost

di

 Il telefilm LOST è stato molto di più di una semplice serie televisiva. LOST ha avuto picchi di poesia e liricità che non credo verranno mai più eguagliati e ha cercato di raccontare… Continua a leggere

Epigrafi e Lapidi

di

Le parole scritte su supporti in modo tale che durino il più a lungo possibile vengono chiamate Epigrafi. Per essi di solito si usano materiali come il marmo, il bronzo o comunque pietre… Continua a leggere

La bestia

di

– Ricordati l’addestramento. – E se è ancora viva? – Abbattuta la bestia, controllare le condizioni dell’equipaggiamento. – Ma non sono sicuro di averla abbattuta… non vedo il corpo. – Elmo? – Ma… Continua a leggere