Qualcosa in cambio

wpid-img875.jpg

Sì, è vero. Ho rinunciato alla primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie. Per dare in pasto la mia storia alla banalità della saggezza degli integrati. Rido. E forse, fratellino, tu non capisci perché. Allora fai pure finta che io non stia ridendo, se ti fa stare meglio. Ma quello diverso non sei tu. Sono io.

Perché vedi, ho rinunciato alla primogenitura in cambio di un piatto di lenticchie, ma non ero esausto. Non avevo fame. E non mi piacciono neppure tanto, le lenticchie. È proprio che io, la primogenitura, non la volevo.

E tu ti aspettavi che chiedessi qualcosa in cambio.

[ovvero: ribaltare una storia, poche righe per girare al contrario una verità]