la punta dell’aisberg

No, perché adesso va anche bene che “pey smecker” faccia notizia, e diventi “virale-sui-social-network” e bla bla bla, e ci mancherebbe anche, ché un medico scriva pey smecker non sia certo da considerar nobile, né per la categoria né in generale… ma mannaggia alla miseria: atavica abitudine nostra a non saper guardare altro se non la pagliuzza e a disquisire delle quisquilie, riflettiamo anche su un’altra cosina di quest’immagine. Il codice di esenzione segnato, E01, è desinato a “cittadini di età inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro“, ragion per cui mi viene da aggiungere: bontà sua che quest’uomo o questa donna con il pace maker abbia già compiuto i 65 anni, perché se ne avesse avuti di meno, per il nostro SSN, non avrebbe avuto nemmeno l’esenzione, in quanto non prevista per il controllo dell’apparecchietto in questione per persone con patologia dell’apparato cardiocircolatorio. Per dire.

Ma noi, si sa, abbiamo altre priorità.

peysmecker